Opera del Vocabolario Italiano

Istituto del Consiglio Nazionale delle Ricerche

News


L’ultimo numero dell’Almanacco delle Scienze del CNR è dedicato alla particolare situazione determinata dalla pandemia ed in generale dalle nostre azioni che ha reso le nostre esistenze simili a quelle narrate in tante opere letterarie e cinematografiche di genere distopico. 

Nell’articolo “Dalla proto-lingua alla babele” che vede la collaborazione di Mariafrancesca Giuliani viene esaminata l’affermazione dell’inglese e la scomparsa di molte lingue. 

Tra le innumerevoli varietà di idiomi minori parlati oggi nel mondo, chi ha più forza e prestigio fa prevalere il proprio. Il dominio attuale è ovviamente inglese, anzi globish. Portatore di un'idea di modernità e velocità, con un dizionario di circa 1.500 parole usate liberamente, sta invadendo il mondo delle videoconferenze, penetrando i dialoghi di lavoro, assicurando le poche frasi di rito del viaggiatore e strizzando l'occhio all'immenso mondo del web. Criticato e ghettizzato dai puristi, particolarmente apprezzato per i vantaggi di una sintassi semplice.” 

Leggi l’intero articolo qui!