Collaborazioni

Sono online le prime 200 voci del Vocabolario Dantesco (VD) realizzate mediante una versione adattata di PLUTO, la Piattaforma Lessicografica Unica del Tesoro delle Origini, sviluppata all’OVI da Salvatore Arcidiacono. L’avanzamento del progetto è stato presentato nella Tornata pubblica dell’Accademia della Crusca il 1° ottobre.

Il Vocabolario Dantesco sono stati dedicati due articoli: Edoardo Semmola sul "Corriere Fiorentino" del 2 ottobre 2018, col titolo Quisquilia? Non è Totò, ma Dante; Lorenzo Tomasin sul supplemento culturale "Domenica" del "Sole 24 Ore" del 14 ottobre 2018, col titolo Le parole del poeta nella selva oscura di internet.