ISTITUTO

Nel 1965 l'Accademia della Crusca diede avvio al progetto di un nuovo vocabolario storico italiano, finanziato dal CNR, e creò a questo fine una struttura chiamata Opera del Vocabolario, che fu diretta da Aldo Duro fino al 1972, da Giovanni Nencioni fino al 1974 e da d'Arco Silvio Avalle dal 1974 in poi.

La legge 6.1.1983 n. 6 decretò il passaggio del personale nei ruoli del CNR. In virtù della stessa legge fu costituito nel 1985 il Centro di Studi Opera del Vocabolario Italiano del CNR in convenzione con l'Accademia della Crusca, diretto da Carlo Alberto Mastrelli fino al 1992, poi Pietro G. Beltrami.

Nel 2001, nell'ambito della revisione della rete scientifica del CNR, l'Opera del Vocabolario Italiano è divenuta un Istituto dello stesso CNR, afferente al Dipartimento Scienze Umane e Sociali - Patrimonio Culturale (DSU). La Direzione di Pietro G. Beltrami è proseguita fino al settembre 2013, quando Paolo Squillacioti è subentrato come direttore facente funzioni, fino al settembre 2014.