Tutte le notizie

Il TLIO e le banche-dati dell’OVI saranno presentati il 20 marzo 2019 da Rossella Mosti all’Università di Firenze nell’ambito dell’insegnamento di Storia della lingua italiana (corso di laurea magistrale in Filologia moderna), tenuto dalla prof.ssa Paola Manni.

L’OVI ha stipulato una convenzione con le Edizioni ETS Srl di Pisa, la Salerno Editrice Srl di Roma e la SISMEL - Edizioni del Galluzzo di Firenze per la messa a disposizione dei file PDF relativi alle edizioni critiche di testi italiani pubblicati dalle case editrici e destinati a implementare i corpora dell’OVI, e per l’invio di una copia omaggio dei volumi. Le collaborazioni si aggiungono a quella ormai storica con le Edizioni Dell’Orso di Alessandria, che cura dal 1999 il Bollettino e le altre pubblicazioni dell’Istituto.

I primi importanti risultati del progetto AGLIO - Atlante Grammaticale della Lingua Italiana delle Origini, diretto da Marcello Barbato dell’Università di Napoli L’Orientale, a cui l’OVI fornisce il software per la redazione e l’interrogazione, sono online.

Con l’ultimo aggiornamento del 5 marzo il TLIO ha raggiunto 36.423 voci.

Il progetto ERC Advanced Grant European Ars Nova. Multilingual Poetry and Polyphonic Song in the Late Middle Ages, coordinato da Maria Sofia Lannutti, nel quale l’OVI è coinvolto come terza parte per l’allestimento del corpus in GattoWeb dei testi editi nell’ambito del progetto, sarà presentato ufficialmente all’Università di Firenze venerdì 1° marzo.

Scarica la locandina qui.