Tutte le notizie
Oggi ci ha lasciati Domenico Iorio-Fili, collega eccezionale e studioso di grandi capacità. A lui l'OVI deve il rilancio dell'attività, ma si potrebbe dire la sua stessa esistenza in quanto istituto di ricerca capace di produrre dei risultati di rilievo. Perché senza il suo apporto competente e preciso, senza i programmi che ha progettato e perfezionato (e GATTO è solo il più noto), senza il suo supporto nei momenti difficili della sua storia, l'OVI non sarebbe l'istituto che è, né si sarebbe potuto avvicinare ai risultati che ha conseguito. L'OVI è un posto dove si è lavorato e si lavora tanto; ma se è stato possibile farlo, se possiamo farlo ancora, è solo perché c'è stato Domenico, con le sue intuizioni, le sue competenze, la sua costanza.
Chi di noi lo ha conosciuto lo ricorda con nostalgia; tutti noi, usando ogni giorno i sistemi che ha creato, gli siamo costantemente e immensamente grati.