Tutte le notizie

I risultati della Valutazione della Qualità delle Ricerca (VQR 2011-2014) sono stati pubblicati il 21 febbraio 2017. Nella graduatoria degli Istituti del CNR che si collocano nell’area 10 (Scienze dell’antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche), l’OVI occupa il primo posto.

Allargando la comparazione ai 19 Istituti che afferiscono al DSU (Dipartimento Scienze Umane e Sociali, Patrimonio Culturale), i risultati conseguiti dall’OVI confermano il buon esito della valutazione. In particolare, in termini assoluti, sia l’indicatore I (media dei voti: 0,74) sia la percentuale di voti Eccellente e Elevato (88%) vedono l’OVI al secondo posto nel DSU (per il secondo parametro, solo 7 istituti su tutti i 102 del CNR hanno un risultato maggiore).

Inoltre, il parametro che misura la differenza (in positivo o in negativo) tra i giudizi ottenuti e il peso percentuale dell’istituto nell’ambito di tutto il CNR, ovvero il delta fra l’indicatore IRDF (percentuale OVI sul risultato complessivo CNR) e l’indicatore n/N (percentuale OVI sulla produzione complessiva CNR), è pari allo 0,16218, valore che corrisponde al secondo posto fra gli istituti del DSU.