Tutte le notizie

Sono state pubblicate le nuove versioni del Corpus TLIO, del Corpus TLIO aggiuntivo e del Corpus OVI dell’Italiano antico, aggiornate al 23 febbraio 2017.

Nel nuovo Corpus TLIO sono stati corretti e migliorati i testi e la lemmatizzazione, e sono entrati due nuovi testi dal Corpus TLIO aggiuntivo, lemmatizzati da Diego Dotto; si tratta di: Rita Librandi, Tre lettere di un mercante calabrese della fine del Trecento, «Contributi di Filologia dell'Italia Mediana», XX, 2006, pp. 25-50 (testi alle pp. 31-33 [sigla TLC]) e Pietro Fiorelli, Gli Ordinamenti di giustizia di latino in volgare, in Ordinamenti di giustizia fiorentini. Studi in onore del VII centenario, a cura di Vanna Arrighi, Firenze, Archivio di Stato di Firenze, 1995, pp. 65-103 (testo alle pp. 97-100 [sigla OO1]). La nuova versione del corpus TLIO ha 2119 testi, per un totale di 21.922.814 occorrenze, 445.754 forme distinte, 117.325 lemmi e 3.677.084 occorrenze lemmatizzate.

Il nuovo Corpus TLIO aggiuntivo, di cui sta procedendo lo "svuotamento", ha un numero complessivo di 216 testi, con 1.253.360 occorrenze e 72.708 forme distinte.

Il nuovo Corpus OVI dell’Italiano antico, che è la somma del corpus TLIO e del del corpus TLIO aggiuntivo, contiene in totale 2.335 testi, 23.176.174 occorrenze e 467.337 forme distinte. È allo studio una sua consultazione integrata con gli altri corpora paralleli messi a disposizione degli studiosi sul sito dell’OVI.