Tutte le notizie

 

Sono state pubblicate le nuove versioni del Corpus TLIO, del Corpus TLIO aggiuntivo e del Corpus OVI dell’Italiano antico, aggiornate al 14 luglio 2016.

Nel nuovo Corpus TLIO sono stati corretti e migliorati i testi e la lemmatizzazione, e sono entrati tre nuovi testi dal Corpus TLIO aggiuntivo, lemmatizzati da Diego Dotto; si tratta di: Pär Larson, Bologna 1296-97: una denuncia di estimo in volgare fiorentino, «Bollettino dell’Opera del vocabolario italiano», XIII, 2008, pp. 375-79 (sigla PGE) e di due componimenti pubblicati in Armando Antonelli, Poesie italiane inedite di argomento religioso del Due e Trecento, «Bollettino dell’Opera del Vocabolario Italiano», XI, 2006, pp. 249-58 (testi alle pp. 251-52 [sigla DT1] e 254 [sigla DT2]). La nuova versione del corpus TLIO ha 2117 testi, per un totale di 21.920.635 occorrenze, 445.750 forme distinte, 117.349 lemmi e 3.674.650 occorrenze lemmatizzate.

Si sta procedendo ulteriormente nell’opera di “svuotamento” del Corpus TLIO aggiuntivo; la nuova versione ha un numero complessivo di 218 testi, con 1.255.523 occorrenze e 72.835 forme distinte.

Il nuovo Corpus OVI dell’Italiano antico, che è la somma del corpus TLIO e del del corpus TLIO aggiuntivo, contiene in totale 2.335 testi, 23.176.158 occorrenze e 467.374 forme distinte. È allo studio una sua consultazione integrata con gli altri corpora paralleli messi a disposizione degli studiosi sul sito dell’OVI.